Progetto "Ci siamo"

Rafforzamento, sostegno e cura delle famiglie numerose,
della coppia e dei figli.
In collaborazione col Centro Psicodiagnostico e Clinico delle reti famigliari

PREMESSA: l’ASSOCIAZIONE NAZIONALE FAMIGLIE NUMEROSE

 L’Associazione Nazionale Famiglie Numerose è nata a Brescia nel 2004 con l’intenzione di riunire e sostenere le famiglie con 4 e più figli. Si è diffusa in tutta Italia dove conta al momento più di 6.000 nuclei iscritti, per un totale di circa 40.000 persone (solo nella provincia di Bergamo 200 famiglie ).
L’ associazione, che si caratterizza per essere di promozione sociale, quindi aperta a tutti coloro che ne condividono gli ideali, vuole innanzitutto promuovere salvaguardare i diritti e i valori delle famiglie numerose, sostenendone la partecipazione attiva e responsabile alla vita culturale, sociale, politica e alle iniziative di promozione umana e dei servizi alla persona. L’ANFN lavora per il riconoscimento del ruolo sociale, educativo e formativo che la famiglia svolge per la società.

ANALISI DEL BISOGNO

Il titolo del progetto intende richiamare la realtà dell’esistenza del modello familiare numeroso, vitale e positivo.
La famiglia originariamente e naturalmente realizza consapevoli scelte di accoglienza, condivisione, solidarietà, sostegno alla fragilità; costituisce un apporto fondamentale nella rete sociale di protezione degli individui e ha al proprio interno le competenze per affrontare le transitorie crisi che il ciclo vitale le fa incontrare.
La famiglia numerosa in particolare costituisce un sistema complesso di relazioni che evolve in un processo continuo di equilibri a fronte di sempre nuovi scenari di vita.

 In quest’ottica l’associazione rileva la necessità di attivare strumenti nuovi per i bisogni di sostegno e di ascolto che emergono dalla vita quotidiana, per promuovere relazioni e confronti che possano prevenire pesanti situazioni di disagio, per favorire la realizzazione di processi di aiuto e di cura.

Anche all’interno del Tavolo di lavoro Minori e Famiglie promosso dall’ Ambito 1 (a cui l’Associazione partecipa) è frequentemente emersa la necessità di sostenere la normalità di vita delle famiglie, in particolare quelle su cui gravano significativi e quotidiani compiti di cura ed educazione.
Il progetto pertanto sarà in rete con altre esperienze attive sull’Ambito e rivolte alla famiglia

DEFINIZIONE DEI DESTINATARI

Sono le famiglia numerose, la coppia genitoriale, la coppia coniugale, i figli che, dentro ai processi di crescita, incontrano le normali difficoltà evolutive, all’interno di un contesto dove le dinamiche relazionali sono più articolate e complesse rispetto ad altri nuclei famigliari.
Le famiglie in genere, attraverso processi formativi e di auto-aiuto, partecipano a percorsi di confronto su temi pedagogici, genitoriali, coniugali dell’età evolutiva e della famiglia.

FINALITA’ ED OBIETTIVI DEL PROGETTO

Finalità primaria è il rafforzamento, il sostegno e la cura del soggetto famiglia affinché possa mobilitare le sue risorse.

Il progetto di collaborazione con il Centro psico-diagnostico clinico delle reti famigliari assume dunque una duplice prospettiva :
In primo luogo vuole offrire un immediato sostegno psicopedagogico per situazioni di crisi evolutive relative a dissidi interni tra i figli, processi di individuazione e separazione, competizione e gelosia fraterna, realtà di affaticamento psicologico e atteggiamento depressivo in particolare della figura materna.
Tra gli strumenti vi sono la valutazione psicodiagnostica, l’ introduzione al percorso clinico di bambini anche con problemi di dislessia o logopedia e disturbi dell’apprendimento, il sostegno psicologico alla famiglia, alla coppia genitoriale e coniugale.
In secondo luogo intende formare e sostenere le competenze delle famiglie per la conduzione di gruppi di auto-aiuto, per la gestione di momenti di scambio e formazione sul tema dell’adolescenza, della genitorialità, della coppia, dell’età evolutiva e la creazione di una rete di famiglie.

MODALITA’ ED ATTUAZIONE DEL PROGETTO

La segreteria dell’Associazione Nazionale Famiglie Numerose promuove e pubblicizza attraverso momenti assembleari e altre modalità divulgative (depliant, interventi radiofonici ecc.) il progetto.
Raccoglie inizialmente le richieste provenienti dalle famiglie dell'Ambito territoriale di Bergamo, fa una prima consulenza telefonica e poi inoltra le richieste alla segreteria del Centro Psicodiagnostico perché individui le prestazioni più adeguate e lo specialista che le attiverà. Non è da escludere tuttavia che in alcune situazioni vi sia un accesso diretto della famiglia alla segreteria del Centro Psicodiagnostico ).

Équipe di progettazione e verifica

In fase di avvio del progetto e durante la sua realizzazione sono previsti incontri tra il referente dell’Associazione Nazionale Famiglie Numerose ed il responsabile del Centro Psicodiagnostico al fine di monitorare e rendere efficaci gli interventi.
Per l’avvio del progetto e la verifica in itinere sarà coinvolto il Tavolo Minori e Famiglie attraverso le cui rappresentanze istituzionali ed associative potrà favorire la connessione tra eventuali altri interventi che vedono come destinatarie le famiglie numerose.

Prestazioni

Le prestazioni individuate nell’AREA PSICOPEDAGOGICA

  1. consulenza ed accompagnamento alla genitorialità e alle problematiche famigliari (con particolare attenzione all’area dell’infanzia e dell’adolescenza).
    Si prevede un incontro per l’accoglienza dei bisogni e del problema e una prima valutazione della domanda.
    Segue un pacchetto di circa di 5 incontri per il sostegno psicopedagogico alla famiglia nell’affrontare il problema presentato.

Le prestazioni individuate nell’AREA CLINICA

  1. psicodiagnosi del bambino/adolescente
  2. psicoterapia focale del bambino/adolescente
  3. terapia logopedica o psicocognitiva
  4. terapia breve della coppia o della famiglia

Le prestazioni nell’AREA FORMATIVA E DELL’AUTOAIUTO

  1. percorsi formativi a coppie leader per la conduzione di gruppi di famiglie sul  modello dell’auto-aiuto per la creazione di una rete di sostegno.

DURATA DEL PROGETTO

La durata del progetto è annuale, da settembre 2008 a settembre 2009.

Ci siamo


Loghi partner
Autenticazione

Username

Password

Accesso al sito
Il tuo account
Non sei autenticato, esegui l'accesso o registrati per fruire dei servizi avanzati del sito
mappa
Servizi > Progetti> "Ci siamo"
Provincia di BergamoFondazione della Comunit Bergamasca